Fine

Tutto tace.

L’assordante fragore del silenzio ferma il tempo.

Tutto muore,

coperto e asfissiato

dalla coltre buia della notte.

Poche luci in lontananza

come segni flebili di vane speranze.

La luce accecante del sole nascente

è solo un ricordo

reso leggenda dalle menti,

offuscate,

dei vecchi.

Notte senza luna,

senza stelle,

senza sogni…

Solo il tetro sorriso della morte

tutto abbraccia e lentamente

strappa alla vita che fu.

Lampioni spenti e rovine

rimangono come ultimi simboli,

immobili,

di colpa.

Il grande orologiaio si è stancato,

ha punito.

La stritolante pressione

del buio perpetuo:

l’impossibilità di provare emozioni,

di vivere.

Non resta che un eterno errare ed incespicare,

in un mondo sconosciuto

e terrificante…

Related Posts

Le tendenze del digital marketing per il 2024

Il mondo del marketing digitale è in continua evoluzione, con nuove tecnologie e strategie che emergono ogni anno. Per rimanere al passo con la concorrenza e raggiungere i propri obiettivi…

Read more

Lorenzo Pregliasco presenta “Benedetti sondaggi”

Lorenzo Pregliasco presenta “Benedetti sondaggi” via Libreria Biblion on YouTube https://www.youtube.com/watch?v=vA_KTK36VNY

Read more

Basta così

Ho ascoltato per parecchio tempo La Zanzara e da parecchio avevo smesso. Dopo oggi spero smettano anche altri, perché continuare a fare da megafono a fascismo becero e complottismi vari,…

Read more

Un paio di domande sul Green Pass

Premessa per togliere subito dal tavolo eventuali dubbi: chi scrive è assolutamente favorevole alla vaccinazione e favorevolissimo all’estensione dell’uso del Green Pass come metodo per poter giungere ad una adeguata…

Read more

Ma chi ce lo fa fare, di essere creativi?

“Il “mito massmediale” della “creatività” è uno dei più potenti apparati ideologici della borghesia perché afferma che l’uomo attivo, quello che “crea” cose, assomiglia a Dio perché Dio gli assomiglia….

Read more

Lascia un commento