L’ultima notte

La violenza scoppia improvvisa,

lacera il cielo colmo di nubi impetuose.

L’aria vortica con rabbia impazzita:

stormi di foglie,

luccicanti e secche,

tentano di raggiungere il cielo.

Il buio esplode di luce improvvisa

e il frastuono si spande

per la pianura infinita.

Il mondo si scuote

turbato nella calma del sonno

e prega forte di venir risparmiato.

Tra le nubi gonfie di pioggia

si sparge un ronzio sinistro,

metallico,

cupo,

continuo.

Il mondo si accorge subito

che il mattino,

forse,

non verrà.

Related Posts

Le tendenze del digital marketing per il 2024

Il mondo del marketing digitale è in continua evoluzione, con nuove tecnologie e strategie che emergono ogni anno. Per rimanere al passo con la concorrenza e raggiungere i propri obiettivi…

Read more

Lorenzo Pregliasco presenta “Benedetti sondaggi”

Lorenzo Pregliasco presenta “Benedetti sondaggi” via Libreria Biblion on YouTube https://www.youtube.com/watch?v=vA_KTK36VNY

Read more

Basta così

Ho ascoltato per parecchio tempo La Zanzara e da parecchio avevo smesso. Dopo oggi spero smettano anche altri, perché continuare a fare da megafono a fascismo becero e complottismi vari,…

Read more

Un paio di domande sul Green Pass

Premessa per togliere subito dal tavolo eventuali dubbi: chi scrive è assolutamente favorevole alla vaccinazione e favorevolissimo all’estensione dell’uso del Green Pass come metodo per poter giungere ad una adeguata…

Read more

Ma chi ce lo fa fare, di essere creativi?

“Il “mito massmediale” della “creatività” è uno dei più potenti apparati ideologici della borghesia perché afferma che l’uomo attivo, quello che “crea” cose, assomiglia a Dio perché Dio gli assomiglia….

Read more

Lascia un commento